777
 
BUONE NORME DAL GOMMISTA
 
CAMPANATURA
 
CONVERGENZA
 
EQUILIBRATURA RUOTE
 
GUIDARE SICURI
 
INVERNO IN SICUREZZA
 
LETTURA DEL PNEUMATICO
 
MANUTENZIONE CERCHI IN LEGA
 
PERCHE' L'AZOTO
 
PRESSIONE DEI PNEUMATICI
 
SCELTA PNEUMATICI
 
SOSTITUIRE LA VALVOLA
 
TEST CONVERGENZA
 
VITA PNEUMATICI
 
 
  SCELTA PNEUMATICI
 

 

SCELTA DEL GIUSTO PNEUMATICO

Difficile dire quali siano le gomme "migliori" per ... la domanda è classica ma la risposta è ... boh
Per sapere ben consigliare occorre essere nel campo e avere provato numerosi modelli in differenti situazioni, sia in strada sia nelle situazioni limite di tenuta... insomma non è da tutti. Se puntiamo al top, quindi gomme sportive con massima tenuta e precisione, ogni marca ha i suoi modelli da proporre. Prendendo un modello top di due marche diverse, parlando di marche note, ci si può trovare bene o meno bene a seconda delle preferenze personali, senza contare anche che alcune gomme si adattano meglio a certe montblanc timewalker replica watches auto rispetto ad altre. Saranno comunque due gomme di alto livello. Difficile quindi dire quali siano le "migliori" in assoluto, e da evitare anche la generalizzazione! Dire che "un pirelli è meglio di un bridgestone" non significa nulla, va da se, comunque, che Michelin e' stata e' e sarà' una garanzia quasi nella totalità' della sua gamma. La qualità della gomma cambia anche in base alle misure: lo stesso modello in versione 215/ di solito si comporta diversamente da quello 185/ (adattamenti di robustezza e carcassa per codici di velocità diversi ecc) Quindi una gomma "migliore" non si può indicare a priori senza sapere le esigenze e le preferenze di ognuno.

Scelta dei pneumatici e codice della strada

La scelta di un pneumatico è soggetta al pieno rispetto del codice della strada.
Quest'ultimo precisa che è vietato montare sui veicoli a motore e i loro rimorchi, pneumatici sui quali compaiono un indice di capacità di carico oppure un simbolo di categoria di velocità inferiori alle capacità massime previste dal costruttore del veicolo .

Il Codice della Strada impone che su di uno stesso asse, i vostri pneumatici siano :
della stessa marca della stessa dimensione della stessa categoria di utilizzo (es : strada, neve, fuoristrada)
della stessa struttura (diagonale o radiale) dello stesso codice di velocità (T, H, V, W...) della stessa capacità di carico perchè è necessario rispettare gli indici di velocità ?

Per i pneumatici estivi:

L'omologazione di un veicolo ad opera della motorizzazione civile precisa il codice di velocità e l'indice di carico dei pneumatici montati d'origine corrispondenti alle caratteristiche del veicolo. La dimensione, l'indice di carico e il codice di velocità sono stati determinati dal costruttore (validati dal fabbricante) per dare il massimo di sicurezza, di gradimento e di confort. Il codice di velocità non corrisponde solamente al limite di velocità, è anche un indice di resistenza alle sollecitazioni che corrisponde al miglior compromesso SICUREZZA/PRESTAZIONE /COMPORTAMENTO.
Da notare, tra l'altro, che sussiste sempre la possibilità di montare un pneumatico con una categoria di velocità più elevata.

Per i pneumatici invernali:

Per i pneumatici invernali, la capacità di velocità può essere lecitamente inferiore a quella dei pneumatici d'origine (comunque non inferiore a Q=160km/h), ma la velocità di utilizzazione deve essere conseguentemente adattata a questo limite inferiore. Un'etichetta di richiamo di tale velocità inferiore sarà quindi posta all'interno del veicolo, là dove sarà più facilmente visibile al conducente.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Flushdesign