777
 
BUONE NORME DAL GOMMISTA
 
CAMPANATURA
 
CONVERGENZA
 
EQUILIBRATURA RUOTE
 
GUIDARE SICURI
 
INVERNO IN SICUREZZA
 
LETTURA DEL PNEUMATICO
 
MANUTENZIONE CERCHI IN LEGA
 
PERCHE' L'AZOTO
 
PRESSIONE DEI PNEUMATICI
 
SCELTA PNEUMATICI
 
SOSTITUIRE LA VALVOLA
 
TEST CONVERGENZA
 
VITA PNEUMATICI
 
 
  VITA PNEUMATICI
 

Info sulla vita dei vostri pneumatici
Come tutte le parti del veicolo, il pneumatico si consuma. Non solo in condizioni di esercizio "scorrette", ma
anche durante una vita normale o semplicemente per invecchiamento, dopo 4/5 anni un pneumatico
comincia ad essere "vecchio" anche se ha percorso 0 km. Ciò che si usura di più nel pneumatico è il
battistrada. Al di sotto dei 4 millimetri non garantisce più le prestazioni originali. Diventa facilmente
perforabile e peggiora la tenuta sulle superfici bagnate. Il perché è facilmente comprensibile: gli intagli del
battistrada in condizioni normali evacuano rapidamente l'acqua e consentono al veicolo in frenata di
bloccarsi anche sul terreno viscido; a mano a mano che gli intagli, consumati, tendono a scomparire,
l'espulsione dell'acqua diventa via via minore, e la "tenuta" del veicolo sul bagnato proporzionalmente
peggiora. è in queste condizioni che si verifica il pericoloso fenomeno dell'aquaplaning. Sono sicuramente
da sostituire quando scendono sotto i 3 mm anche se la legge fissa la profondità minima a 1,6 mm. Nel caso
di sostituzione di soli due pneumatici, per motivi di sicurezza, è corretto montare quelli nuovi sull'asse
posteriore, indipendentemente dal tipo di trazione del veicolo.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Flushdesign